HR-Tech, lo scenario italiano

Mezzo miliardo di euro ma, soprattutto, un’età media dei progetti bassissima: segno che tanta innovazione deve ancora arrivare sul mercato.

Sono i due punti centrali del 1° Osservatorio sull’Hr-Tech, presentato a Torino da Matteo Cocciardo di in-recruiting, che ha avuto il merito di mappare un ecosistema in pieno sviluppo.

In questo articolo, Repubblica.it ne ripercorre i contenuti principali, evidenziando anche una delle criticità più forti che interessano questo ecosistema, al pari dell’intero pianeta italiano delle startup: la debolezza degli investimenti. Eppure, il trend globale è particolarmente promettente, visto che a livello globale gli investimenti in HrTech ha superato, nell’ultimo anno, i 2,3 miliardi di dollari. Un panorama, in altre parole, da tenere d’occhio perché la disruption del settore passerà attraverso questo ecosistema.

Qui il report completo.

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *