profilo a t

Le competenze (soft) dei profili T-Shaped

Cos’è un profilo T-Shaped?

Per comprendere le competenze di un profilo a T partiamo da un concetto: la multidisciplinarietà.

profilo t shaped

Queste due definizioni si intersecano come due insiemi con caratteristiche comuni.
Nello specifico la multidisciplinarietà è un approccio alla risoluzione di problemi, che permette di convogliare un insieme di conoscenze da campi disparati, per raggiungere una soluzione più completa.

Il profilo a T , in questo insieme, è colui che riesce a padroneggiare la multidisciplinarietà e adattarla al mondo lavorativo, senza per questo diventare un tuttologo.

Infatti i profili a T, a prescindere da una consolidata base per tutto ciò che concerne il loro ambito lavorativo, poggiano su una competenza verticale che, oltre a renderli degli specialisti del settore, permette loro di farsi percepire come ancora più competenti – tramite un effetto alone – anche sulle altre discipline, nelle quali potrebbero avere invece un approccio più basilare.

Le soft skill dei T-Shaped

I dipendenti T-Shaped sono grandi risorse per le loro aziende, e ora spiegheremo perché.

Ma prima facciamo un passo indietro.

Quando analizziamo il profilo a T spesso ci focalizziamo su un solo output: cosa sa fare.
Trascuriamo invece il back-end di queste competenze.

grafico t-shaped skill

Come le ha acquisite? Come le condivide con il resto del suo team? E, soprattutto, perchè è diventato un profilo T-Shaped?

Così, piuttosto che condividere i motivi per cui un profilo a T è fondamentale per un’azienda, abbiamo raccolto una sequenza di caratteristiche soft che sono dei veri e propri pilastri per diventare un T-Shaped:

Cercano l’errore.

Sono degli sperimentatori.
Non hanno paura di sbagliare, o se ce l’hanno, l’affrontano.
Non si tirano indietro nemmeno nei compiti che vanno oltre la loro portata (o competenza), in certi casi sbagliando. Ma per loro è il modo principale per apprendere nuove competenze.

Cercano lacune.

A proposito di nuove competenze, i T-Shaped, hanno una vorace fame di conoscenza.
Spinti da curiosità e ambizione, vivono il long life learning come un momento di piacere continuo e mai come un’imposizione.

Cercano l’organizzazione.

La differenza principale tra un profilo T-Shaped e un profilo orizzontale (il classico “jolly” o, per dirla con un anglicismo “jack all of trade master of nothing”) è proprio nell’organizzazione.
La capacità di programmare il suo percorso formativo e di trovare il giusto tempo da dedicare alle diverse attività.
Insomma sono capaci di lavorare e aggiornarsi in modo continuo, ma sempre con un focus.

Cercano la socialità.

Non è che offrono il caffè e pagano il pranzo a tutti.
Per socialità s’intende la capacità di relazionarsi e di mantenere rapporti sani.
Questa capacità derivata dalla condivisione edallo scambio proficuo di contenuti di valore con chi li circonda, permette loro di porsi in modo competente, ma senza sfociare nella saccenza.

Cercano l’intraprendenza.

Quando sanno di avere acquisito le giuste capacità, le mettono a disposizione del loro gruppo, con l’ottica di spingersi sempre oltre.
Questo li porta a trovarsi spesso nella situazione in cui, facendo migliorare il gruppo di riferimento, raggiungono un inevitabile, oltre che inequivocabile automiglioramento, che può orientare le loro scelte verso nuove avventure.

Quindi un consiglio: se trovate queste caratteristiche in uno dei vostri collaboratori, non lasciatevelo scappare.

Perché?
Presto detto.

I profili a T, se ben integrati in un gruppo, portano un valore pratico assicurato.
Infatti, l’insieme delle caratteristiche di cui sopra, permette loro di collaborare in modo interfunzionale nel gruppo.

Se l’esperienza è sicuramente un valore aggiunto, la loro competenza in un determinato settore, unita alla multidisciplinarietà, permette di far avanzare le discussioni, far emergere nuove idee a beneficio del resto dell’organizzazione.

Ti credi un T-Shaped?

Siamo arrivati alla fine dell’articolo, ma ATTENZIONE: molti arrivati sin qui si identificano con le caratteristiche del profilo T-Shaped.

Questo è un bias cognitivo.

Come quando leggi l’oroscopo.

Ritrovi con facilità le caratteristiche a te simili, escludendo inconsciamente quelle che non ti appartengono.

Ci sono diversi  metodi per scoprire le proprie attitudini e, allo stesso modo, esistono più strategie per lavorare su queste attitudini, così da portarle a un livello successivo.
Non è un metodo segreto, noi abbiamo costruito con Bsafe uno strumento chiamato SmartCoach4Professionals, alla portata di tutti, che crea dei percorsi emozionali e di auto-miglioramento costruiti su misura di chi lo utilizza


Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *